Riassunto di Storia - Dalla Preistoria ai primi...
Esame di Storia 3: Novecento - Dall'inizio del...
Esame di Storia: il Novecento - dal Congresso di Vienna al duemila - Terza Media
  • Esame di Storia: il Novecento - dal Congresso di Vienna al duemila - Terza Media

Esame di Storia: il Novecento - dal Congresso di Vienna al duemila - Terza Media

L. Bignami
8,50 €
Tasse escluse

Riassunto di Storia

I volumi della Serie Argento, trattando la materia in modo approfondito, sono un utile supporto per i ragazzi che devono affrontare l’esame conclusivo della scuola secondaria di primo grado (licenza media). Data l’ampia trattazione della materia e l’efficacia didattica della loro sintesi, possono essere utili anche a tutti coloro che desiderano avere a portata di mano un pratico manuale per un veloce ripasso. Il presente testo sintetizza il programma ministeriale dal Congresso di Vienna al Duemila.

Quantità

Riassunto della storia dal Congresso di Vienna al Duemila.

Estratto:

Dal Congresso di Vienna alla terza guerra d’indipendenza

Il Congresso di Vienna e la Santa Alleanza
La sistemazione del nuovo ordine successivo alla sconfitta di Napoleone fu decisa nel Congresso di Vienna (1 no­vem­­­­­bre 1814 - 9 giugno 1815).
Al congresso parteciparono i rappresentanti delle maggiori po­­­tenze vincitrici delle guerre contro l’espansionismo del­l’imperatore francese Napoleone Bonaparte: lo zar Ales­­san­dro I, il ministro degli esteri inglese Robert S. Castlereagh, il can­­­­­­­cel­lie­re austriaco Metternich, il mi­­nistro de­gli esteri della Prus­­sia Hardenberg.
La Francia, nonostante fosse potenza vin­ta, fu an­­ch’essa am­­messa a partecipare al congresso e ven­­­­ne rappresentata da Talleyrand, già mi­nistro di Na­po­leo­ne.
Fu proprio del rappresentante francese la proposta, poi ac­­colta dal congresso, di basare ogni deliberazione a proposito del nuovo assetto europeo sul principio di le­git­ti­mi­tà, secondo il quale i territori europei dovevano ritornare ai so­­vrani che vi avevano regnato prima del 1789.
In nessun modo invece vennero prese in considerazione le aspirazioni dei popoli all’indipendenza nazionale e alla so­­vranità popolare.

La Santa Alleanza – Nello stesso periodo del Congresso di Vienna si venne co­­­­sti­­tuendo la Santa Alleanza, voluta nel settembre 1815 dal­­­lo zar Alessandro I.
L’alleanza, alla quale aderirono Rus­sia, Prus­­sia, Austria, Fran­­cia e numerosi stati minori ma non l’In­­­ghil­­ter­ra, si proponeva di prendere come regola i princìpi del­la re­ligione cri­­stiana e della pace, impegnando i so­vra­­ni a pre­starsi vi­cen­­devole aiuto.
In realtà la Santa Al­le­an­za si trasformò ben presto, per ope­­ra del ministro austriaco Metternich, in un sistema op­­pres­­sivo e reazionario, mirante a stroncare ogni tentativo li­­be­­rale in Europa. Metternich riu­scì infatti a far prevalere la co­­siddetta politica dell’intervento, cioè la fa­­coltà degli al­lea­­­ti di intervenire militarmente per riportare l’or­­dine all’interno di uno Stato mi­nacciato da mo­ti rivoluzionari.

I cambiamenti in Europa – In base ai princìpi stabiliti le grandi potenze riunite a Vien­­­na ridisegnarono quindi la cartina geografica dell’Europa.
La Francia, governata da Luigi XVIII di Borbone (1814-1824), fu ridotta nei confini anteriori al 1792.
L’Austria rientrò in possesso degli antichi domini lombardi (lo Stato di Milano) che ingrandì con l’acquisizione del­la Val­tellina, del Trentino, del territorio già appartenuto a­l­la Re­pubblica di Venezia (Bergamo, Brescia, il Veneto) e del­le Pro­­vince Illiriche napoleoniche (Friuli, Istria, Dal­ma­zia, Croa­­zia meridionale). Alla corona imperiale spettò anche la pre­sidenza della nuo­­va Confederazione Germanica, che da 360 stati fu ridotta a 38.
La Prussia ot­ten­­ne alcune province del Regno di Sas­so­nia (che era sta­to al­­­leato di Napoleone), e parte della Re­na­nia e della West­fa­lia, territori che si sarebbero rivelati ricchi di potenzialità eco­nomiche.
La Russia ottenne la Finlandia (già della Svezia), la Bes­sa­ra­­bia (già della Turchia) e la maggior parte della Polonia.
L’Inghilterra ottenne l’isola di Malta e il protettorato sul­le isole Ionie, così da poter controllare l’intero mare Me­di­ter­­raneo; entrò inoltre in possesso di parecchie colonie francesi e Olandesi, come la Guiana (America del Sud), la Co­lo­nia del Capo (Africa meridionale), le isole di Ceylon e Mau­ri­­zio (Oceano Indiano).

Vedi file allegati (estratto e Indice)

0633-S4B5S
7 Articoli

Scarica

Congresso di Vienna-Duemila.0633

Storia:per i ragazzi che devono affrontare l’esame conclusivo della scuola media.

Scarica (62.16k)

Potrebbe anche piacerti

Esame di Storia 1: Dalla Preistoria alla crisi del Trecento - Scuole Medie

Esame di Storia 1: Dalla preistoria alla crisi del Trecento - Scuole Medie
6,00 €

Esame di Storia 2: Dal Quattrocento a Napoleone Bonaparte - Scuole Medie

Esame di Storia 2: Dal Quattrocento a Napoleone Bonaparte - Scuole Medie
8,00 €

Esame di Storia 3: Ottocento - Dal Congresso di Vienna alla fine del secolo - Scuole Medie

Esame di Storia 3: Ottocento - Dal Congresso di Vienna alla fine del secolo - Scuole Medie
7,00 €

Esame di Storia 3: Novecento - Dall'inizio del secolo XX ai giorni nostri - Scuole Medie

Esame di Storia 3: Novecento - Dall'inizio del secolo XX ai giorni nostri - Scuole Medie
7,50 €

Storia 1 - dal 400 alla fine del 1300 - Scheda - Edizioni Bignami

Le date della Storia 1: Dal 400 alla fine del 1300 - Scheda
5,00 €

Storia 2 - dal 1400 al 1750 - Scheda - Edizioni Bignami

Le date della Storia 2: Dal 1400 al 1750 - Scheda
5,00 €
Non disponibile

Storia 3 - Dal 1750 al 1970 - Scheda - Edizioni Bignami

Le date della Storia 3: Dal 1750 al 1970 - Scheda
5,00 €
Non disponibile