Verbi inglesi - regolari, irregolari, difettivi
Storia della Pedagogia 3: Dal Romanticismo al...
Esame di Psicologia: dalle origini alla Psicologia moderna - Scuole Superiori
  • Esame di Psicologia: dalle origini alla Psicologia moderna - Scuole Superiori

Esame di Psicologia: dalle origini alla Psicologia moderna - Scuole Superiori

G. Bolaffio
8,00 €
Tasse escluse

Riassunto di Psicologia

Il volume fornisce le conoscenze base relative alle principali branche della Psicologia, come punto di partenza per ulteriori approfondimenti. Illustra le principali teorie, scuole (la Psicologia della Gestalt, il comportamentismo, la psicoanalisi, il cognitivismo) e i concetti essenziali (percezione, apprendimento, pensiero, intelligenza, linguaggio, comunicazione) con lessico semplice ma esplicitando il significato dei termini tecnici, per favorirne l’acquisizione. È rivolto agli studenti dei Licei delle Scienze Umane (Psicologia dell’educazione, dello sviluppo, Psicologia sociale) ma potrà essere un utile strumento anche a livello universitario per un ripasso in vista di un esame. Un piccolo manuale di Psicologia generale, sintetico e non superficiale.

Quantità

Estratto:

Introduzione
L’essere umano fin dalle origini si è posto domande e ha cer­cato di fornire risposte sul comportamento proprio e al­trui, anche allo scopo di prevederlo, almeno nelle situazioni più comuni. Con lo sviluppo di capacità di pensiero sempre più evolute, la riflessione dell’uomo sul proprio funzionamento mentale è divenuta via via più complessa, fino ad as­su­mere la forma di vere e proprie “teorie ingenue” o “del senso comune”.
Le teorie psicologiche ingenue, ossia elaborate dalle persone non esperte di psicologia, convivono tuttora con la psicologia scientifica “ufficiale”. Alcune volte le credenze che le persone hanno sul modo in cui funziona la mente umana, sia nella normalità che nella patologia, sono coerenti con i risultati ottenuti dalla psicologia sperimentale. Tali credenze e convinzioni hanno quindi, nel complesso, una loro funzione adattativa, nel senso che favoriscono l’adattamento e il funzionamento sociale degli individui. Spesso, tuttavia, alla luce dei risultati della psicologia sperimentale, esse si rivelano palesemente inesatte, con possibili conseguenze negative.
Proprio per questo motivo si ritiene opportuno che la psicologia scientifica divenga oggetto di studio fin dall’adolescenza.
La conoscenza, almeno a grandi linee, della storia della psi­cologia, dei grandi temi da essa affrontati nel passato e nel pre­sente e dei risultati della ricerca sperimentale ha almeno due effetti positivi:
1) essa fa sì che le teorie psicologiche ingenue proprie e al­trui vengano viste con un’altra consapevolezza, ossia come fonte di vantaggi, ma anche di possibili rischi, e vengano quin­di utilizzate con cautela;
2) essa permette inoltre alle persone di avere a disposizione degli strumenti, che affondano le loro radici nei risultati del­la ricerca sperimentale, per comprendere in modo più ac­cu­rato certi aspetti del comportamento umano, a livello individuale e sociale.
Lo scopo dell’inserimento della psicologia come disciplina curricolare nella Scuola Secondaria Superiore dovrebbe essere quello di fare in modo che tale disciplina non rimanga una conoscenza d’élite, riservata a pochi. Si tratta infatti di una disciplina che, come abbiamo visto, ha le sue più remote ra­di­ci nella stessa natura umana. Fornire ai giovani gli strumenti di base per addentrarsi in un campo di studio così complesso è il punto di partenza per una “divulgazione” adeguata della psicologia.
L’attività di divulgazione, tuttavia, è rivolta anche alle persone che non hanno avuto l’opportunità di affrontare lo studio di questa disciplina a scuola. La questione, allora, diventa la seguente: è davvero possibile divulgare la psicologia (come qualunque altra disciplina scientifica) senza sminuirla e, so­prat­tutto, senza scadere ulteriormente in una psicologia del sen­so comune?
Questo volume intende fornire le conoscenze di base relative alle principali branche della psicologia, intendendo tali conoscenze quale punto di partenza per ulteriori approfondimenti successivi. Si è cercato di illustrare le principali teorie e i concetti essenziali, utilizzando il più possibile un lessico semplice ed esplicitando il significato dei termini più specifici o tecnici.
L’utilizzo della terminologia del settore, accompagnato dalle opportune spiegazioni, è il risultato di una precisa scelta metodologica. Uno degli scopi del presente volume, infatti, non è solo quello di illustrare i concetti-chiave della disciplina, ma anche quello di favorire l’acquisizione della relativa terminologia tecnica. Tale scelta è dovuta proprio all’intenzione di attenersi non solo concettualmente ma anche lessicalmente alla psicologia quale disciplina scientifica.
Il volume è rivolto in primo luogo agli studenti dei Licei del­le Scienze Umane, quale ausilio da affiancare al libro di te­sto. Ciò non toglie che anche gli studenti universitari di Psi­co­lo­gia potrebbero trovarlo utile per un ripasso in vista de­gli esami.
Infine, coloro che, per pura curiosità o interesse personale, intendessero avvicinarsi a questa disciplina potrebbero servirsene per una prima infarinatura. Si tratta infatti, in sostanza, di un piccolo manuale di psicologia generale, sintetico ma non superficiale, e, ci si augura, dotato di una sua completezza.
Sulla scorta di quanto detto sopra, concludiamo con quanto il medico francese Henri Laborit, scopritore dei primi psicofarmaci negli anni ’50, sostiene nel film Mon oncle d’Amérique (1980), di A. Resnais, che ne illustra il pensiero e le teorie: «Per andare sulla luna si devono conoscere le leg­gi della gravitazione. Quando si arriva a conoscere queste leg­gi, non vuol dire che ci si libera della gravitazione. Si­gni­fi­ca che si utilizzano per fare qualcos’altro. Fino a quando non si sarà diffuso molto estesamente negli uomini di questo pianeta il sistema di funzionamento del loro cervello e il modo in cui gli uomini lo utilizzano, e finché non si sarà detto che fino ad oggi ciò è sempre avvenuto per dominare gli uni sugli altri, ci sono poche possibilità che qualche cosa possa cambiare».

0820-S4E4S
98 Articoli

Scheda tecnica

Tipo Scuola
Scuole Superiori
Numero Pagine
220
Altezza
150
Larghezza
105
Peso
111