Montale - Ungaretti - Quasimodo - Saba - Vita,...
Riassunto Foscolo Manzoni Leopardi - Vita,...
Carducci - Pascoli - D'Annunzio - Vita, Personalità, Opere
  • Carducci - Pascoli - D'Annunzio - Vita, Personalità, Opere

Carducci - Pascoli - D'Annunzio - Vita, Personalità, Opere

A. Menetti
8,50 €
Tasse escluse

Vita, personalità e opere dei principali autori della letteratura italiana

Riassunti o parafrasi

Il testo esordisce con una premessa dal realismo al decadentismo, per passare al neoclassicismo e al romanticismo nel Carducci: Iuvenilia, Levia Gravia, Giambi ed Epodi, Rime Nuove, Odi barbare, Rime e ritmi. D’Annunzio: Canto Novo, l’Intermezzo, L’Isotteo e la chimera, il Poema paradisiaco, Maya, Elettra, Alcyone, Il piacere, L’innocente, Il trionfo della morte, Il fuoco, Forse che sì forse che no, Notturno.

Quantità

Giosuè Carducci e la letteratura in versi
Caratteri simili a quelli della narrativa ebbe la letteratura in versi nella seconda metà dell’Ottocento, nel senso che anche la lirica manifestò la tendenza al «vero», che fu il mito del tempo.
Due furono gli indirizzi fondamentali della produzione in ver­si: uno realistico-borghese che, sotto la spinta del verismo, ten­deva a fare della poesia una specie di narrazione in versi, ricorrendo vo­lutamente a modi sciatti e a temi quotidiani; l’altro più ari­sto­craticamente letterario, che intendeva la lirica come qualcosa di nobile, di solenne, di formalmente elevato, secondo la nostra mi­gliore tradizione classica, anche se non certamente distaccata dalla vita.
In generale si può dire che la letteratura in versi dell’età post-risorgimentale fu grigia e mediocre, certamente inferiore alla prosa narrativa e al teatro.
A tale mediocrità si sottrasse il solo Carducci, che dominò, per circa quarant’anni, la scena letteraria italiana. Amante delle bel­le forme e tenacemente legato alla nostra tradizione classica, egli non disgiunse mai la letteratura dalla vita, e sentì la poesia come celebrazione, esortazione e rampogna.
La sua esperienza quindi si deve porre nel quadro di quel rinnovamento culturale che si manifesta in tutta l’Italia della seconda metà dell’Ottocento, e il suo classicismo coincise con quella esigenza di realismo e di modernità che altri scrittori manifestarono per altre vie.
Il decadentismo
Sul finire del secolo XIX e nei primi anni del XX entra in cri­si il pensiero positivistico, dimostratosi incapace di dare una rispo­sta agli inquietanti problemi della coscienza moderna. Inizia così la presa di coscienza del rinnovamento culturale in atto e prende decisamente il via l’operazione di rifiuto e di contestazione delle strut­ture concettuali e letterarie ottocentesche. Dal bisogno di nuo­vi orientamenti spirituali e letterari e dal tramonto del raziona­li­smo sorgono, in America e in Europa, nuovi movimenti spiritua­listici e idealistici, che vanno sotto il nome di decadentismo. C’è chi indica con questo termine tutta la civiltà del Novecento; c’è chi invece ne limita il significato a quel momento storico, tra Ottocento e Novecento, in cui entra in crisi la civiltà romantica e nasco­no nuovi indirizzi spirituali e letterari. Il termine decadentismo co­munque non deve essere inteso come sinonimo di «decadenza», perché in realtà esso sta a designare un momento, più o meno ampio, della storia umana con tutti i suoi aspetti, positivi e negati­vi. È quindi difficile indicare dei caratteri generali; per questo ci limiteremo a cogliere quelli che ci sembrano comuni sotto l’aspet­to speculativo e morale e sotto quello letterario e artistico.
Con il Pascoli e con il D’Annunzio giunge a maturazione quella crisi della poetica tradizionale, che già si era manifestata negli ultimi decenni dell’Ottocento. Infatti nella personalità e nell’opera di questi due poeti, che sono i più rappresentativi dell’epoca che segna il passaggio dall’Ottocento al Novecento, sono evidenti i segni di una aspirazione al nuovo, anche se tale aspirazione, particolarmente nel Pascoli, è più istintiva che consapevole. D’Annunzio sfrutta ampiamente la conoscenza di autori e di correnti nuove, che erano presenti nel panorama della letteratura europea; Pascoli invece, almeno apparentemente, sembra essere più provinciale e restare più legato alla tradizione. Eppure, nonostante la sua educazione umanistica e la composizione di carmi latini, il poeta romagnolo, per il carattere della sua spiritualità e per la sua poetica, è certamente una delle voci più alte e significative del decadentismo italiano e più in generale della civiltà contemporanea.
D’Annunzio, a differenza di Pascoli e di Fogazzaro, ebbe la coscienza polemica del Decadentismo e proprio con lui «la figura del poeta decadente si accampa risoluta fra noi, in un modo che si potrebbe dire programmatico, e la sua presenza si fa così esclusiva, che decadentismo e dannunzianesimo diventano una cosa sola, in lui e nei suoi seguaci» (Pompeati). A ciò si aggiunga il fatto che la prontezza con cui il poeta seppe cogliere le più ardite esperienze intellettuali dell’epoca gli permise di raggiungere una fortuna clamo­rosa, conquistando rapidamente con l’opera sua una fama europea, spezzando gli angusti limiti entro cui era racchiusa la nostra letteratura e ampliandone la tematica.

0141-S1D2S
5 Articoli

Potrebbe anche piacerti

Riassunto di Letteratura Italiana 3: Parte I - L'Ottocento - Scuole Superiori

Riassunto sull'Ottocento Italiano - Edizioni Bignami
9,00 €

Riassunto di Letteratura Italiana 3: Parte II - Il Novecento - Edizioni Bignami

Riassunto sul Novecento Italiano - Edizioni Bignami
9,50 €

Riassunto Foscolo Manzoni Leopardi - Vita, Personalità, Opere - Edizioni Bignami

Foscolo - Manzoni - Leopardi - Vita, Personalità, Opere
8,50 €

Montale - Ungaretti - Quasimodo - Saba - Vita, Personalità, Opere

Montale - Ungaretti - Quasimodo - Saba -  Vita, Personalità, Opere
11,00 €

Verga - Pirandello - Svevo - Vita, Personalità, Opere

Verga - Pirandello - Svevo - Vita, Personalità, Opere
8,50 €

Dante - Petrarca - Boccaccio - Vita, Personalità, Opere

Dante - Petrarca - Boccaccio - Vita, Personalità, Opere
9,00 €

Moravia - Pavese - Vittorini - Silone - Vita, Personalità, Opere

Moravia - Pavese - Vittorini - Silone -   Vita, Personalità, Opere
8,50 €

Calvino - Bassani - Cassola - Vita, Personalità, Opere

Calvino - Bassani - Cassola - Vita, Personalità, Opere
8,50 €

Fenoglio - Sciascia - Tomasi di Lampedusa - Vita, Personalità, Opere

Fenoglio - Sciascia - Tomasi di Lampedusa - Vita, Personalità, Opere
8,50 €

Buzzati - Bacchelli - Pratolini - Vita, Personalità, Opere

Buzzati - Bacchelli - Pratolini - Vita, Personalità, Opere
8,50 €

Goldoni - Parini - Alfieri - Vita, Personalità, Opere

Goldoni - Parini - Alfieri - Vita, Personalità, Opere
8,50 €

Boiardo - Ariosto - Tasso - Vita, Personalità, Opere

Boiardo - Ariosto - Tasso - Vita, Personalità, Opere
8,50 €

Letteratura italiana - Il Novecento - Maturità

Letteratura italiana - Il Novecento - Maturità
11,00 €

Il Piacere - Gabriele D'Annunzio - Riassunto e commento

Il Piacere - Gabriele D'Annunzio - Riassunto e commento
7,50 €

Il romanzo italiano nell'Ottocento e nel Novecento - Trame e notizie

Il romanzo italiano nell'Ottocento e nel Novecento - Trame e notizie
10,00 €