Pacchetto Imparare il Francese
Pacchetto Grammatica Latina

Pacchetto Imparare l'Inglese

Tutto il necessario per studiare la lingua inglese, con manuale di grammatica, approfondimenti ed esercizi per mettersi alla prova.


7,50 €
6,38 € Risparmia 15%


10,00 €
8,50 € Risparmia 15%


5,00 €
4,25 € Risparmia 15%


8,50 €
7,23 € Risparmia 15%


11,00 €
9,35 € Risparmia 15%

42,00 €
35,70 € Risparmia 15%
Tasse escluse
Quantità

Descrizione Pacchetto

Manuale di grammatica inglese con quaderno di esercizi e approfondimenti su verbi e nomi.

Descrizioni Libri Pacchetto

Compendio di verbi inglesi

Qui dentro si trova tutto, ma proprio tutto quello che c’è da sapere sui verbi inglesi: ausiliari, regolari, irregolari, impersonali, difettivi e semidifettivi; i vari tempi e modi e i loro usi; le forme (progressiva, riflessiva, reciproca e passiva); come esprimere i concetti di potere, dovere e volere; la duration form; i verbi di percezione; il verbo “fare”; l’estrema duttilità di to get e altri tipi di verbi, come quelli seguiti dall’oggetto interno (I always dream happy dreams) o da una preposizione diversa da quella che reggono in italiano (to laugh at = ridere di). Con note ortografiche, forme contratte, costruzione interrogativa, negativa, interrogativa-negativa ed enfatica (I do hope he may come = Spero proprio che venga).


Estratto:

Verbi regolari
Passato e participio passato dei verbi regolari
In inglese sono regolari tutti i verbi che formano il passato (past tense) e il partici­pio passato aggiungendo -ed alle for­me dell’infinito senza to.
La voce verbale del passato così ottenuta è uguale per tutte le perso­ne, singolari e plurali.
Ri­cordiamo che il tempo passato inglese si usa quan­do ci si riferisce ad azio­ni avvenute nel passato e interamen­te concluse.
Può corrispondere sia all’imperfetto che al passato re­mo­to (simple past) dell’Indicativo.

In inglese si chiamano irregolari quei verbi che non formano il passato e il participio passato con l’aggiunta di -ed. Devono essere imparati a memoria con la pratica (vedi elenco a pag. 109).

Vedi file allegato (estratto e indice)

Dizionario di aggettivi

Scrivere e parlare inglese in modo appropriato richiedono necessariamente una buona padronanza dei moltissimi aggettivi che la lingua offre. Questo dizionario, utile, se non indispensabile, a chi studia e a chi lavora, si presenta come una raccolta di aggettivi ordinati alfabeticamente e abbinati a oltre 5000 sostantivi, secondo il principio “a ogni sostantivo i suoi aggettivi”. Si tratta di espressioni tratte dal linguaggio di giornalisti, scrittori e politici inglesi, da annunciatori della Bbc e perfino dai Primi Ministri e dalla Regina in persona. Avreste mai immaginato che la parola optimism (l’ottimismo) possa essere qualificata come bright, confident, crazy, crude, dangerous, grotesque, inconsistent, radiant, unjustified e in tanti altri modi ancora?


Chi si accinge a scrivere un testo o si prepara a parlare in pubblico, può trovarsi in difficoltà nella scelta dell’aggettivo più appropriato; per esempio, potrebbe non venire in mente che un “consiglio” può essere galling, helpful, ignored, imprudent, unsolicited, che un “risultato” può essere disastrous, lamentable, undesirable, o un “racconto” confused, exciting, gripping, heartbreaking, monstrous, rambling e così via.
Da questa constatazione, e dall’esigenza di fare uso dei molti aggettivi che la lingua inglese suggerisce, è nato il manuale di consultazio­ne che lo stesso autore del dizionarietto dei Phrasal Verbs (edizioni Bignami) ha realizzato per chi voglia esprimersi in un buon inglese.
Questo valido – per non dire indispensabile – ausilio è una raccolta di aggettivi, ordinati alfabeticamente e abbinati ad oltre 5.000 sostantivi. Si tratta di aggettivi scelti tra quelli effettivamente usati da giornalisti, scrittori e uomini politici inglesi, da annunciatori della B.B.C., e perfino dal Primo Mi­nistro e da… S. M. la Regina!
Si sono volutamente tralasciati gli aggettivi più comuni o ovvi, e quelli strettamente tecnici, senza alternativa.
Gli aggettivi possono essere usati singolarmente o raggruppati, anche nelle forme comparativa e superlativa, e posti in posizione attributiva o predicativa, secondo le necessità grammaticali.
Il manuale offre un’ampia esemplificazione di aggettivi possibili che – teo­ricamente – potrebbe essere arricchita all’infinito. La tra­du­zio­ne viene for­nita unicamente per quegli aggettivi che hanno più di un significato: ov­via­mente il ruolo del dizionario quanto all’illustrazione dei significati resta in­sostituibile.
Per avere una scelta più ricca si consiglia di non limitarsi al sostantivo specifico che si intende usare, ma di considerarne anche altri di si­gni­ficato equivalente o simile, o collegati per analogia. Per esempio, consultando il sostantivo man, è opportuno riferirsi anche alle voci person, people, young man, old man, ecc.; inoltre occorre tener presente che molti degli aggettivi che si suggeriscono per un professionista, un ar­ti­sta o un artigiano, possono adattarsi a un medico come ad un ar­chi­tet­to, a un pittore come ad uno scultore, a un leader politico come ad uno religioso, e così via.

Compatta, esauriente e di facile consultazione è la scheda Esagono dei Verbi inglesi che comprende grammatica e sintassi ed è corredata da pratici schemi, regole ed esempi. Dai paradigmi dei verbi irregolari ai phrasal verbs, dai verbi difettivi (modal verbs) all’uso della forma passiva, su questo agile strumento si trova tutto ma proprio tutto ciò che si deve sapere in merito. Chiara e concisa la parte di sintassi che tratta usi dei tempi verbali, del gerundio e del participio, del discorso indiretto (reported speech), dei verbi che presentano una costruzione speciale e che si conclude con una trattazione delle proposizioni dipendenti.


Scheda plastificata di Verbi inglesi, con grammatica e sintassi, con tavole a colori:

Paradigma dei verbi regolari

Paradigma degli ausiliari (Helping verbs)

Paradigma dei verbi irregolari

Phrasal verbs

Coniugazione degli ausiliari to have - to be

Coniugazione degli altri verbi

Verbi difettivi (modal verbs)

Forma attiva

Question tags (o Tail questions)

Forma passiva

Uso della forma passiva

Sintassi del verbo

Gerundio e participio presente

Verbi con il doppio accusativo

Discorso indiretto (reported speech)

Verbi a struttura speciale

Analisi del periodo: proposizioni dipendenti

Manuale di grammatica della lingua inglese

Pratica appendice con un ricco elenco delle frasi di uso più comune nella vita di tutti i giorni.

Numerosi esempi sull'uso di to make e to do. Differenze tra l'inglese britannico e quello americano; frasi idiomatiche.

Serve aiuto?: un intero capitolo dedicato alle espressioni da usare nelle situazioni più diverse: alla stazione, all'aereoporto, nei negozi etc.


Indice

Parte I – Fonetica
L’alfabeto fonetico – pronuncia e spelling
Uso dell’accento
Prefissi e suffissi
Segni di interpunzione
Parole omofone e omografe
Parte II – Morfologia
L’articolo
Il sostantivo
Il genitivo sassone
L’aggettivo
Il pronome (I parte)
Il pronome (II parte)
Comparativo e superlativo
I numeri
Molto – Troppo – Tanto – Quanto? – Poco
Le preposizioni
Aggettivi e verbi con preposizioni
L’avverbio
Il verbo (I parte)
Il verbo (II parte)
Il verbo (III parte)
I verbi modali e semimodali
Altri verbi particolari
I discorso diretto ed indiretto
Alcune espressioni correnti
nella lingua parlata
Proposizioni subordinate ed i correlativi
I phrasal verbs
Appendice
Serve aiuto?

Quaderno di esercizi di grammatica inglese

Perfezionare la propria conoscenza dell'inglese, colmare le proprie lacune grammaticali, sapersi esprimere in reali situazioni di comunicazione.
• Prima parte: spiegazioni chiare e dettagliate delle regole illustrate tra­mi­te numerosi esempi e tavole sintetiche. Questa parte di grammatica rap­pre­senta il nucleo essenziale che lo studente deve conoscere.
• Seconda parte: una serie di esercizi che riprendono tutti i punti affrontati nel capitolo. Per questi esercizi sono stati stabiliti tre livelli di difficoltà:
– esercizi senza asterisco: livello medio   
– esercizi con un asterisco: livello medio/alto,   
– esercizi con due asterischi: livello avanzato.
Con indice e soluzioni degli esercizi.


Sommario
1. I determinanti
Gli articoli
Gli aggettivi dimostrativi
Gli aggettivi possessivi
2. La quantità - i quantificatori
Piccole quantità
Grandi quantità
Quantità
Quantità qualsiasi (non molto grande)
Quantità zero o vicina allo zero
La totalità
Quantità precisa
I quantificatori usati da soli
3. I pronomi
Pronomi personali
Pronomi in «-self»
Pronomi reciproci
Pronomi possessivi
Pronomi dimostrativi
Pronomi indefiniti composti
4. «One», numerale e pronome
5. Il genitivo
6. I composti
Nomi composti
Aggettivi composti
7. La comparazione
Comparativi
Superlativi
Regole
Altre strutture comparative
8. I relativi
Relativi che sostituiscono i gruppi nominali (persone o cose)
Relativi che sostituiscono un’ intera frase
Composti in «-ever»
9. I tempi
Presente e passato
Futuro
10. Perfetto e piuccheperfetto
Perfetto
Piuccheperfetto
11. Gli ausialiari modali
Significato proprio di ogni modale
La probabilità
Espressione del congiuntivo
12. Forme con senso modale ­- quasi modale
Forme con senso modale
I quasi modali
13. Preposizioni e particelle verbali
Verbi e preposizioni
Verbi e particelle verbali
Preposizione o particella?
Traduzione dei verbi di moto
14. Avverbi
Avverbi di tempo
Avverbi di quantità
Avverbi di modo, di opinione, di congiunzione
Principali avverbi di probabilità
15. Il passivo
16. Le frasi interrogative
17. Le frasi negative
18. Frasi enfatiche ed esclamative
Le frasi enfatiche
Le frasi esclamative
19. Frasi ellittiche
Le frasi ellittiche che contengono soggetto e ausiliare
Le frasi ellittiche che contengono un verbo
20. Il discorso indiretto
21. Le frasi con «there»
22. Le forme in «-ing»
23. Infinito e proposizioni infinitive - infinito senza «to»
24. Le parole di congiunzione
Verbi Irregolari
Chiavi
Indice grammaticale